sabato 26 ottobre 2013

Le mie recensioni musicali: "Romeo e Giulietta- Ama e cambia in mondo"


















AUTORE: Gérard Presgurvic;
ANNO/LUOGO: 2013 / Italia:
GENERE: musical, opera popolare, pop;
LINGUA: italiano (?);
ATTI: 2;
CAST PRINCIPALE: 
Romeo:  Davide Merlini
Giulietta: Giulia Luzi
Madre di Romeo: Roberta Faccani
Madre di Giulietta: Barbara Cola
Padre di Giulietta: Vittorio Matteucci
Frate Lorenzo: Giò Tortorelli
Mercuzio: Luca Giacomelli Ferrarini
Benvolio: Riccardo Maccaferri
Tebaldo: Gianluca Merolli
Nutrice: Silvia Querci
Principe: Leonardo di Minno
Paride: Nicolò Noto

voto: * * * 

Con più di 10 anni di ritardo (era l'ora) ecco finalmente la versione italiana del meraviglioso musical francese  "Roméo et juliette - De la Haine à L'Amour" del quale avevo parlato tempo addietro, meglio tardi che mai insomma!
Un cast canoro stellare per questa versione italiana con diversi nomi noti nel bel canto e nel musical come il buon vecchio Vittorio Matteucci (che ricorderete forse per il suo ruolo più noto quale Frollo in Notre Dame de Paris), Silvia Querci (anch'essa nota al mondo dei musical per diversi ruoli tra cui la stessa Nutrice nel Romeo e Giulietta di Cocciante) Barbara Cola (ai più verrà in mente per il suo famoso duetto con Morandi "In Amore" nel lontano Sanremo '95 O_O cacchio quant'è passato!) e Roberta Faccani (ex voce dei Matia Bazar). Questi sono "solo" i nomi più noti dei senior, ma anche tra i giovani non si scherza e direttamente da X-Factor e Amici piovono stelle (per fortuna almeno tutti competenti, della serie va bene raccomandati ma che almeno siano bravi quello si).
Ottimo anche il corpo di ballo con coreografie che spaziano dal moderno alla breakdance, al classico nudo e puro (anche un pò troppo per i miei gusti, forse per giustificare la prensenza di Nicolò Noto appunto ballerino classico di Amici? ci sta.).
Anche le scenografie e i costumi (abbastanza simili all'originale) sono ben fatte e di giusto impatto visivo.
Tra le cose che sono state cambiate dal predente musical francese: la figura della Morte è stata tolta (peccato perchè era forte), è stato eliminato il poeta/narratore (in effetti era abbastanza inutile come personaggio) e sono stati aggiunti/tolti dei brani (di questa scelta non ne capisco granchè il motivo ma vabè) 
*Attenzione Spoiler (se così si può chiamare in questo caso)* orribile anche l'inserimento nella scena finale del personaggio di Paride che piange Giulietta e viene ucciso da Romeo (ma perchè??) mah..
*fine Spoiler*
Ma la cosa che va a scardinare brutalmente la 4 stellina che ho tolto rispetto all'altra versione è.. la recitazione O____O che è a dir poco AGGHIACCIANTE e davvero INASCOLTABILE!
Cioè cavolo, vista la costosa produzione, direi che si poteva fare mooooolto meglio! Dove sono finiti regista, insegnanti coach e chi per loro mentre provavano?? MAH... possibile non rendersi conto dell'abbaììo canino generale??? La cosa peggiore è che mentre cantano sono tutti bravissimi anche sotto il profilo recitativo ma quando si ferma la musica: O_O L'OBLIO del buongusto!!! il che significa che il problema non sono i cantanti/attori ma chi li doveva dirigere! MAH!!!
Si poteva far di meglio anche nel riadattamento dei testi nei brani però pensavo peggio sinceramente percui direi che si possono sostenere.
Tra gli interpreti che mi sono piaciuti dipiù un plauso ai due giovani protagonisti Romeo e Giulietta (impeccabili nel cantanto tanto da oscurare l'agghiacciante prova recitativa), Mercuzio davvero bravissimo sia nel canto sia nel recitato (uno dei pochi) ((oltre ad essere un gran bel figliuolo)), la madre di Giulietta (ottima davvero Barbara Cola) e la madre di Romeo (una Roberta Faccani bravissima e davvero perfetta per il ruolo).
Quelli che invece mi son piaciuti di meno: Frate Lorenzo (un pò troppo scimmiottato sull'originale che era superiore), la Nutrice (non per la bravura ma per il personaggio un pò troppo esagerato) stessa cosa per il padre di Giulietta (personaggio un pò troppo invasato e troppo urlante, anche un pò meno era meglio).
In conclusione quindi un buon "sequel" che per chi, come me, ha amato il precedente potrà apprezzare con piacere (preparatevi però psicologicamente al recitato orribilante perchè ci vuole fegato!)

CONSIGLIATO: si.

*Qui potete vedere l'intero musical tratto dalla diretta all'Arena di Verona*

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...