giovedì 7 giugno 2012

Drive



















REGIA: Nicolas Winding Refn;
ANNO/LUOGO: 2011/ U.S.A;
GENERE: thriller, drammatico;
ATTORI PRICIPALI: Ryan Gosling,
Carey Mulligan, Ron Pelman.
COLONNA SONORA: Cliff Martinez;
PREMI:  *Festival di Cannes 2011: miglior regia;
*4 Satellite Awards 2011: miglior attore (Ryan Gosling),
miglior attore non protagonista (Albert Brooks), miglior regista e miglior sonoro.


"I soldi galleggiano sempre"


voto: * * * *
Di giorno un pò stuntman cinematografico un pò meccanico, di notte autista complice di rapine: questo è Drive.

Drive è un film strano, folle, coinvolgente e avvincente.
Come l'ha definito lo stesso regista è un vero e proprio western contemporaneo.
E' un film che spiazza, che ti tiene incollato allo schermo grazie al suo susseguirsi di situazioni assurde ed inizialmente incomprensibili; per certi versi sembra di essere in un sogno, o meglio una dimensione tra sogno e incubo, dove però l'incubo è la realtà.
Pochissimi i dialoghi; sono gli sguardi, i gesti, le azioni dei personaggi a fare tutto, cosa che rende il film davvero intenso e profondo riuscendo a costruire una storia e, soprattutto, dei personaggi intensi a cui lo spettatore si affeziona, per i quali soffre e gioisce per tutta la durata della pellicola.
Di grande spessore la figura del protagonista che, nel suo quasi totale silenzio, conquista, diventando per noi un vero idolo, quasi fosse un supereroe.
Intensa la storia d'amore che, quasi in sordina, fa da tappeto a tutta la terribile vicenda.
Ottimi gli attori tra i quali anche il grande Ron Pelman che ci regala sempre attimi unici (lo farebbe anche stando in silenzio figuriamoci se parla! XD) !!!
Gli effetti speciali fanno la loro figura specie le folli corse in auto che riescono a coinvolgere lo spettatore (persino me che solitamente le detesto) grazie anche alle fantastiche inquadrature in prima persona quasi ad illuderci di essere anche noi dentro la folle corsa; sequenze che a tratti mi ha riportato alla mente il bellissimo Duel di Spielberg. E nella seconda parte gli splatter un pò alla Tarantino che spiazzano ma non deludono e anzi ci rendono il tutto ancor più duro e tragico.
Davvero bella sia visivamente sia per il contenuto la scena a rallenty in ascensore.
La colonna sonora e titoli di testa/coda ci portano in modo stridente negli anni 80 benchè il film si ambienti ai giorni nostri, altra scelta opinabile ma che rende indubbiamente la pellicola originale.
In sostanza, un film da vedere senza  il minimo dubbio.

CONSIGLIATO: si!

8 commenti:

  1. Spettacolare.... e concordo anche con la tua similitudine con Duel...Qui la mia recensione di qualche tempo fa
    http://dino-freezone.blogspot.it/2012/01/drive-2011-di-nicolas-winding-refn.html

    Mi sono unito al tuo blog se ti va unisciti al mio e seguimi
    http://dino-freezone.blogspot.it/

    RispondiElimina
  2. @Dino
    Ciao e benvenuto sul mio blog! :) Passerò anch'io dal tuo! Grazie per il commento, continua a seguirmi :)

    @Marco
    Concordo!

    RispondiElimina
  3. concordo con ogni parola!!!! è davvero un bellissimo film sotto ogni punto di vista *_* la sequenza dell' ascensore mi ha fatto impazzire...

    RispondiElimina
  4. @Pavona
    Ero assolutamente certa che ti sarebbe piaciuto :)

    RispondiElimina
  5. Film strepitoso, il mio favorito del 2011!

    RispondiElimina
  6. Film assolutamente incredibile, bellissimo, fulminante.Entrato come un missile nella top ten dei film della vita.

    RispondiElimina
  7. Molto bello, bravissimi gli attori, splendida la colonna sonora e da antologia alcune sequenze, come quella del bacio in ascensore.
    Drive mi ha fatto un effetto strano, lo ammetto: finito di guardarlo ho pensato che fosse un bel film ma nulla più, però più passa il tempo più ci ripenso e mi viene voglia di rivederlo, e questa è una magia che solo un grandissimo film può compiere ^__*

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...