martedì 1 marzo 2011

Dersu Uzala














REGIA: Akira Kurosawa;
ANNO/LUOGO: 1975/ Russia/Giappone;
GENERE: drammatico;
ATTORI PRINCIPALI: Maksim Munzuk, Yuri Solomin;
COLONNA SONORA: Isaak Shvarts.

PREMI: Premio Oscar 1976:
Oscar al miglior film straniero
David di Donatello 1977:
migliore regista straniero
Gran Premio al Festival di Mosca

"Com'è possibile? Gli uomini vivono in scatole?"

voto: * * * */*

Siberia 1902; un gruppo di militari sta effettuando delle rilevazioni topografiche. Durante il viaggio incontrano Dersu Uzala, un anziano cacciatore nomade originario del posto. L'uomo, invitato dal capitano, accetta di unirsi al gruppo ed è così che ha inizio la loro grande amicizia..

Non avevo mai sentito parlare di questo film ma a quanto pare è un grande classico e entra di diritto tra i Migliori anche per me!
Un film bellissimo sia per la trama, sia per la realizzazione, sia per la musica sia per la fotografia!
La trama prende spunto da un libro biografico dell'esploratore russo Vladimir Klavdievič Arsenieve e narra la storia di amicizia, commovente e profonda che lega per sempre due uomini molto diversi tra loro. Da una parte il capitano Arsenieve della spedizione russa, dall'altra Dersu, anziano nomade hezhen.
La bellezza e la poesia di questa pellicola non sono date solo dalla trama ma bensì anche dalle scenografie, formate per lo più da paesaggi e da una fotografia davvero molto bella basata su colori pastello che rendono le immagini quasi dei dipinti.
Tecnicamente non troviamo effetti speciali ma, come ho detto, i paesaggi e la fotografia è come se lo fossero.
Molte sono le sequenze meritevoli a tal proposito tra cui: quella notturna che vede gli alberi del bosco illuminati dalle fiamme rosse così come la scena nella pianura ghiacciata e anche quella con le foto in bianco e nero.
Protagonista del film anche la colonna sonora che sembra esser stata dipinta addosso ad ogni sequenza passando da melodie drammatiche a melodie spensierate per poi toccare suoni inquietantied infine musiche orientali.
La prova degli attori è molto buona specialmente quella di Maksim Munzuk(Dersu) che ci fa davvero affezionare al suo personaggio rendendolo un mito! Bravo anche il capitano Yuri Solomin.
Finale con lacrime a fiumi... e non dico altro.
un film da vedere!

CONSIGLIATO: Assolutamente si!

2 commenti:

  1. Un film magnifico!
    Ma, del resto, stiamo parlando del Maestro Kurosawa, uno dei registi fondamentali della Storia del Cinema.
    Ottimo recupero, Midnight!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...